“NOBODY DIES HERE” vince la terza edizione del premio “Ti mando a quel paese”

SI è chiusa sabato 23 settembre la finale del premio “Ti Mando a quel paese” con la vittoria del documentario “Nobody dies here” del regista francese Simon Panay. La giuria popolare composta da studenti della scuola secondaria ne ha decretato la vittoria con questa motivazione:

“La terra africana è piena di ricchezze inimmaginabili ma che purtroppo il popolo non può consumare come dovrebbe per la mancanza di tecnologia. Pertanto la miseria e la ricerca quotidiana di come mangiare per un altro giorno è la forza disperata di uomini che nel miraggio di una ricchezza immediata scavano con le mani una montagna per cercare dell’oro che non troveranno mai. Scavano nella terra così come scavano dentro di essi lunghe voragini di miserie e desideri di riscatto. Ma nonostante tutto anche quando l’ultima speranza è morta spingono quest’ultima un po’ più in là nell’illusione che si può ancora sopravvivere.”